Caso pratico: inserimento del limite di utilizzo del credito Iva

Dalla dichiarazione Iva del 2021, anno imposta 2020, è emerso un credito Iva di 10.520 euro. Circa metà di questo credito è utilizzato dal consulente del lavoro in compensazione per i debiti che emergono dalla gestione del personale, l’altra metà invece è utilizzata in liquidazione Iva. Come posso impostare un limite in modo da poter utilizzare in contabilità solo la parte concordata con il consulente?

Con gli aggiornamenti dei giorni scorsi è stata introdotta la gestione del visto di conformità, così come indicato nelle newsletter “Visto di conformità: nuovi controlli su GB – I° parte” e “Visto di conformità: nuovi controlli su GB – II° parte”. La funzionalità, che nasce principalmente per controllare l’utilizzo dei crediti superiori a 5.000 euro, il cui utilizzo è legato al visto di conformità, può essere utilizzata anche per l’esigenza prospettata dal nostro cliente.

Impostazione del limite di utilizzo

Il limite per l’utilizzo del credito Iva deve essere impostato da:

  1. Applicazione F24
  2. Compensazioni
  3. Campo “Utilizzo fino a €” posto in corrispondenza del codice tributo di interesse, che nel nostro caso è il 6099.

impostazione limite utilizzo credito iva

Utilizzo del credito Iva in liquidazione

Nella liquidazione Iva periodica, se è stato impostato un limite per l’utilizzo del credito, è visualizzato un asterisco, nella sezione del credito Iva residuo.

Passando sopra il simbolo con il cursore del mouse è possibile visualizzare quanto di quel credito è utilizzabile.

Nell’esempio dell’immagine che segue abbiamo un credito totale di 10.520 euro, di cui utilizzabile 5.000 euro.

visualizzazione credito utilizzabile

Liquidazione annuale

Nella liquidazione annuale, in presenza di un limite per l’utilizzo del credito Iva, è visualizza il controllo “Limite utilizzo credito 6099”.

controlli liquidazione annuale

Questo controllo ci ricorda che è stato impostato un limite di utilizzo che deve essere rimosso prima del salvataggio della liquidazione annuale. Se il credito, come nel caso prospettato dal nostro cliente, è stato utilizzato in compensazione da soggetti terzi, è necessario ricaricarne gli utilizzi ai fini di una corretta determinazione del nuovo saldo Iva annuale.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la guida on-line della liquidazione Iva.

Applicazioni Software collegate all’articolo:

RIV/27

TAG credito ivadichiarazione ivaimpostare limitelimite utilizzo credito

Stampa la pagina Stampa la pagina