➥ NUOVO SOFTWARE ATTIVITÀ DI VIGILANZA GB Incarico, Agenda, Verbale, Relazione, Stampa Scopri subito di più »
GBsoftware S.p.A.
Apri Chiudi Menù Mobile
GBsoftware S.p.A.
770 2023 correttivo o integrativo: come procedere in caso di errori

Nella news di oggi analizziamo il modello 770 e come operare in caso vi sia la necessità di apportare modifiche. La scadenza, fissata al 31/10/2023, è il termine stabilito dall’Agenzia per comunicare in via telematica i dati relativi alle ritenute operate nel corso del 2022 dai sostituti di imposta, comprese le Amministrazioni dello Stato.

Nel caso in cui il sostituto d’imposta debba correggere o integrare la dichiarazione già trasmessa potrà optare per l’invio di una dichiarazione correttiva entro la scadenza del 31 ottobre, oppure una dichiarazione integrativa. Si dovrà comunque compilare e presentare una nuova dichiarazione.  

Modello 770 – Presentazione

Il modello 770 deve essere presentato esclusivamente in via telematica entro il 31 ottobre 2023 da:

  • un intermediario abilitato;
  • un sostituto di imposta;
  • altri soggetti incaricati (per le amministrazioni dello stato);
  • società appartenenti al gruppo.

Modello 770 correttivo con GBsoftware

Per presentare un modello 770 correttivo con GBsoftware è necessario:

  1. Posizionarsi nella dichiarazione da correggere e procedere alla sua de-storicizzazione;
  2. Modificare la dichiarazione correggendo eventuali errori o inserendo le informazioni mancanti;
  3. Posizionarsi nel frontespizio della dichiarazione e compilare la casella “Correttiva nei termini” e la casella “Protocollo dichiarazione inviata”;
  4. Storicizzare nuovamente la dichiarazione e procedere al controllo telematico e all’invio del file all’Agenzia delle Entrate.

Dichiarazione Correttiva nei termini - 770 2023

Modello 770 integrativo con GBsoftware

Per presentare un modello 770 integrativo con GBsoftware è necessario:

  1. Posizionarsi nella dichiarazione da correggere e procedere alla sua de-storicizzazione;
  2. Modificare la dichiarazione correggendo eventuali errori o inserendo le informazioni mancanti;
  3. Posizionarsi nel frontespizio della dichiarazione e compilare la casella “Dichiarazione integrativa” e la casella “Protocollo dichiarazione inviata”;
  4. Storicizzare nuovamente la dichiarazione e procedere al controllo telematico e all’invio del file all’Agenzia delle Entrate.

Dichiarazione Integrativa - 770 2023

N.B: “Protocollo dichiarazione inviata” è suddiviso in due campi:

  • Identificativo invio: 17 caratteri;
  • Progressivo attribuito dal servizio telematico alla singola dichiarazione: 6 caratteri (comprendere anche gli eventuali zeri iniziali – vedi esempio in foto).

Devono essere entrambi presenti o entrambi assenti e sono OBBLIGATORI se è barrata la casella “Correttiva nei termini” o “Dichiarazione integrativa”.

Applicazioni Software collegate all’articolo:

TAG 770correttivointegrativo

Stampa la pagina Stampa la pagina