➥ NUOVO SOFTWARE ATTIVITÀ DI VIGILANZA GB Incarico, Agenda, Verbale, Relazione, Stampa Scopri subito di più »
GBsoftware S.p.A.
Apri Chiudi Menù Mobile
GBsoftware S.p.A.
Dal 1° gennaio 2024, fattura elettronica per tutti i forfettari

Dal 1° gennaio 2024 l’obbligo di fatturazione elettronica si è esteso a tutti i contribuenti in regime forfettario, attuando le disposizioni del Decreto Legge n. 36/2022.

Il decreto legge n.36/2022 attua le “ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)”. 

Normativa

L’articolo 18, commi 2 e 3, del Decreto contiene le misure che estendono l’obbligo di fatturazione elettronica ai forfettari e dispone che l’obbligo entra in vigore per i contribuenti in regime di vantaggio e forfettario.

Infatti l’esonero dall’obbligo di fatturazione elettronica viene abolito per i soggetti che:

  • rientrano nel cosiddetto “regime di vantaggio” di cui all’articolo 27, commi 1 e 2, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111;
  • applicano il regime forfettario di cui all’articolo 1, commi da 54 a 89, della legge 23 dicembre 2014, n. 190;
  • hanno esercitato l’opzione di cui agli articoli 1 e 2 della legge 16 dicembre 1991, n. 398, e che nel periodo d’imposta precedente hanno conseguito dall’esercizio di attività commerciali proventi per un importo non superiore a 65.000€.

Il comma 3, dell’art. 18 del D.L. n. 36 del 30/04/2022 aveva previsto che i predetti esoneri:

  • a partire dal 1° luglio 2022 permanessero solo per i soggetti che nell’anno precedente avessero conseguito ricavi ovvero percepito compensi, ragguagliati ad anno, non superiori a euro 25.000;
  • cessassero partire dal 1° gennaio 2024.

In conseguenza di ciò, dal primo gennaio 2024 il comma 2 del decreto legislativo 127/2015, e i conseguenti esoneri ivi disposti, saranno definitivamente abrogati e la fattura elettronica sarà un obbligo per tutti i soggetti titolari di partita IVA.

A chiarire l’applicazione di tale regime transitorio è stata l’Agenzia delle Entrate che, con la Faq 150 del 22 dicembre 2022, ha ribadito che:

  • dal 1° luglio 2022 l’obbligo di fatturazione elettronica è entrato in vigore per i forfettari che nell’anno 2021 avevano conseguito compensi e ricavi superiori a 25.000€;
  • dal 1° gennaio 2024 riguarda tutti gli altri soggetti forfettari.

Le Sanzioni

Per le fatture elettroniche emesse dai forfettari ad ora si applicano i termini di emissione della fattura elettronica in vigore anche per tutti gli altri contribuenti, che si possono riassumere nel seguente modo:

  • fattura elettronica immediataentro 12 giorni dall’effettuazione dell’operazione a cui il documento stesso si riferisce;
  • fattura elettronica differita: entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.

In caso di invio tardivo della fattura, sono previste le seguenti sanzioni, stabilite dall’art. 6 del D.lgs n. 471/1997:

  • tra il 5% e il 10% dell’imposta dei corrispettivi non documentati o non registrati, in quanto la violazione è relativa a operazioni non imponibili
  • da 250 a 2.000€, se la violazione non ha inciso sulla corretta liquidazione del tributo.

Emissione fattura con software GB

Innanzitutto serve avere un software in grado di codificare la fattura in linguaggio XML (il formato richiesto dalla normativa) e di inviarla al Sistema di Interscambio (SdI).

Creazione dell’ambiente web da parte dello studio

Per far questo lo Studio, al proprio cliente, genera un’ambiente web da Multi ditta, “Collegamento “Studio” – “Cliente”,

Gestione dello Studio - Collegamento "Studio - Cliente"cliccando il pulsante “Nuovo” in corrispondenza della ditta da creare.Abbinamento - Nuovo

Al click su “NUOVO” è proposta in automatico la tab Genera nuovo Ambiente Web dove sarà necessario:

  1. selezionare il pacchetto dell’applicazione da abilitare tra quelli previsti per la propria licenza,
  2. inserire l’indirizzo e-mail del cliente dove inviare le credenziali di accesso,
  3. accettare le condizioni di adesione del servizio,
  4. cliccare su “Genera“.

Gestione Nuovo Abbinamento Studio - Genera

Una volta accettate verrà generato l’ambiente e al cliente perverranno a mezzo e-mail le credenziali per il primo accesso.

Accettando il consenso alla generazione dell’ambiente web, in automatico per il cliente si conferma l’adesione al servizio di fatturazione elettronica B2B (previsto nel modulo FattureGB sezione Fatturazione Elettronica). L’adesione è obbligatoria ai fini della ricezione delle fatture elettroniche del cliente con codice destinatario QULXG4S inviate al portale GB dal Sistema d’Interscambio.

Accesso all’area web da parte del cliente

Il cliente riceverà quindi una e-mail contenente nome utente e prima password di accesso a GB inWeb. Collegandosi al sito e inserendo le credenziali (le quali dovranno essere cambiate al primo accesso) si accederà alla dashboard iniziale dove l’utente in base alla sua licenza potrà gestire i vari moduli presenti tra cui anche l’emissione dei documenti.

GB in web - Accedi a Fatturazione

Tramite la piattaforma GB inWeb, dal modulo Fatturazione, per poter creare una fattura elettronica occorre cliccare su Nuovo e selezionare Fattura di Vendita/Parcella.

Riepilogo Operazioni - Nuova Parcella

Andiamo a creare e/o selezionare il cliente, avendo cura di aver compilato nella sua Anagrafica i dati relativi alla sezione Fattura Elettronica, con Codice Destinatario/Pec. Ricordiamo che, nel caso di soggetto privato,  deve essere inserito il codice destinatario “0000000“:

Fattura Elettronica

A questo punto, una volta salvato, uscendo dalla maschera, procediamo allo scarico del cliente nel documento e alla compilazione dei righi con il dettaglio dei beni/servizi da fatturare utilizzando la causale iva M02 – Oper.effettuata ai sensi dell’art.1, commi da 54 a 89, della L.n.190 del 23 12 2014 e succ.mod.. Prestazione non soggetta a ritenuta d’acconto ai sensi del comma 67 art.1 della Legge n.190 del 29 dicembre 2014.

Salviamo il documento e procediamo alla creazione della fattura elettronica per il successivo invio al Sistema d’Interscambio tramite Console InWeb.

Per agevolare e velocizzare il lavoro dell’utente nell’area web, sono state introdotte due nuove funzioni che permettono di creare e inviare in console l’XML delle fatture elettroniche senza eseguire molteplici passaggi.

Queste funzioni si attivano da Configurazione – Fatturazione/DDT abilitando: 

  1. Non visualizzare il report di creazione del file XML se non presenti segnalazioni
  2. Invio automatico della fattura elettronica in console e salvando la configurazione.

Fatturazione DDT - Spunte

Con queste opzioni, se il file XML non presenta segnalazioni, tramite queste due nuove opzioni, il file viene creato ed inviato direttamente in console.

Apriamo la Console e procediamo al Controllo, Firma e Invio del file al SdI.

Fatturazione Web - Apertura Console

Per ulteriori chiarimenti consultare la guida online.

Applicazioni Software collegate all’articolo:

TAG fattura elettronicaforfettari 2024gennaio 2024

Stampa la pagina Stampa la pagina