GBsoftware S.p.A.
Apri Chiudi Menù Mobile
GBsoftware S.p.A.
Relazione sulla gestione: integrazione e flessibilità

La relazione sulla gestione riporta un’analisi della situazione della società, dell’andamento e del risultato della gestione ed include l’esposizione dei principali rischi ed incertezze. Seguiamo la logica delle tabelle che la compongono e la loro personalizzazione, fino alla produzione in Pdf/A.

La relazione è disciplinata dall’art. 2428 c.c. ed è un documento di pertinenza degli amministratori delle società di capitali se superano certe soglie dimensionali (limiti bilancio abbreviato ex 2435-bis: 8.800.000 di ricavi, 4.400.000 di attivo, 50 dipendenti) oppure se non includono in nota integrativa le informazioni sulle azioni proprie.

Premessa

La Relazione sulla Gestione presente in GB si rifà al documento congiunto di Confindustria e del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili del giugno 2018, che ha riletto criticamente tutte le norme e la prassi in materia, definito i principali indicatori finanziari, tenuto conto della prevedibile evoluzione della disclosure non finanziaria contenuta nelle norme comunitarie (D.Lgs. 254/2016) e, ove compatibile, ha mantenuto quanto già presente nel documento del 2009 “La relazione sulla gestione. Art. 2428 Codice Civile”, del CNDCEC e nel contributo del 2008 “Documento n. 1. La relazione sulla gestione. Alcune considerazioni” a cura dell’IRDCEC. Altre modifiche sono conseguenza di norme di successiva emanazione.

Accesso al documento

Per predisporre la Relazione sulla Gestione, eseguire Bil Europeo>Anno>Bilancio Europeo> cliccare il pulsante Pulsante Bilancio da depositare al R.I. quindi il pulsante Pulsante Relazione sulla gestione.

Accesso Relazione sulla gestione

MatitaN.B. All’accesso, viene richiesto il nome del file che andiamo a predisporre, esempio “Relazione Gestione 1”, in modo da distinguerlo tra le più versioni creabili.

Struttura e tabelle

Il documento si presenta con una certa struttura

  1. Una intestazione con integrazione ai dati anagrafici come ad esempio la denominazione sociale ecc.
  2. Testi modificabili (incluso il copia/incolla dall’esterno), che possono contenere altre costanti sempre derivanti dall’anagrafica (eliminabili/inseribili)
  3. Testi  da personalizzare
  4. Testi da cancellare, scegliendo una sola tra le possibili alternative.
  5. Tabelle preimpostate e popolate con i dati di bilancio, personalizzabili oppure eliminabili (6).

I sei punti precedenti vengono esplicitati nella grafica che segue:

Tutte le casistiche della Relazione sulla gestione

MatitaN.B. Per accedere/modificare una tabella: si può cliccare il punto sensibile in alto a sinistra della stessa (il puntatore del mouse in quel punto si trasforma in freccia verticale), oppure doppiocliccare una delle celle, oppure cliccare il pulsante Apri, nel menù in basso a destra, mostrato insieme al Codice Tabella dopo averla selezionata.

Le Tabelle aprono fogli di appoggio (1), affiancati e collegati l’uno all’altro, deputati all’inserimento/variazione dei dati (2,3,4); compilato uno è possibile passare al successivo in modo analogo a quanto avviene nelle TAB di un foglio di calcolo (5):

Procedura accesso/modifica tabella

MatitaN.B. Le tabelle hanno le consuete proprietà GB: le celle raccordate alla contabilità hanno lo sfondo azzurro e sono forzabili, le celle con formule sono arancioni e le celle con dati da input sono bianche.

Una volta completato l’aggiornamento dei dati, all’uscita dal foglio di appoggio, le tabelle modificate vengono automaticamente scaricate nel documento sottostante.

Le Tabelle Aggiuntive (assenti per default) possono essere inserite nella sezione “Inserisci Tabella”:

Procedura inserimento tabella

MatitaN.B. Dalla stessa TAB è possibile l’Elimina Tabella

Al fine di garantire la massima flessibilità per coprire tutte le esigenze possibili sono previste Tabelle a schema libero da inserite utilizzando l’apposita funzione dell’Editor:

Procedura inserimento tabella a schema libero

Sezioni da vistare

Tornando alla compilazione dei fogli di appoggio, vediamo un altro caso di  compilazione, ad esempio Conto Economico Riclassificato  A Valore Aggiunto, (CE_a_Valore_Aggiunto):

Vista sezione messaggio

I dati di bilancio ci sono, ma notiamo in alto a destra delle frasi guida che fungono da “Alert” e che ci ricordano che non tutti i dati previsti per la tabella sono stati inseriti o confermati. Scendendo più in basso nella finestra, infatti, noteremo che non sono stati ancora suddivisi gli Altri ricavi di gestione dividendoli tra “ordinari” e “straordinari”, (lo stesso per gli oneri diversi di gestione di cui al rigo Cee B14):

Vista sezione input

inoltre il campo di controllo riporta ancora il testo “NO”:

Vista sezione ratifica

MatitaN.B. Una volta completato l’aggiornamento, suddividendo gli importi tra ordinari e straordinari e tali da quadrare il conteggio, l’utente può scrivere “SI” nel campo di controllo. Ritornando nella sommità del foglio vedremo eliminato il testo guida (quindi rimosso il primo Alert):

Vista sezione ratifica

Le sezioni in cui intervenire sono:

  • Scorta minima di rimanenze IN Stato Patrimoniale Attivo Riclassificato
  • Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti IN Stato Patrimoniale Attivo Riclassificato
  • Trattamento di fine rapporto lavoro subordinato IN Stato Patrimoniale Passivo Riclassificato
  • Fondo per Rischi e Oneri IN Stato Patrimoniale Passivo Riclassificato
  • ripartizione dei costi e ricavi per area IN Conto Economico Riclassificato
  • ripartizione dell’ammortamento per aree IN Conto Economico Riclassificato

MatitaN.B. Una volta compilate le sezioni in modo tale che siano rimossi gli Alert, la quadratura del risultato di esercizio sarà garantita e gli indici di bilancio più accurati.

Integrazione

Posto che la relazione sulla gestione “lavora” su un triennio, per una corretta elaborazione degli indici, è preferibile inserire anche l’anno-2 da saldi analitici/contabilità.

Nel caso in cui ciò non sia possibile, l’anno-2 può essere inserito anche nei fogli di appoggio; ad esempio per inserire il valore della produzione n-2 a totale, si può operare come segue:

Procedura Inserimento valore produzione n-2 a totale

MatitaN.B. Anche con il caricamento dei saldi a macrovoce è possibile ottenere l’integrazione in Relazione sulla Gestione, ma essa è di livello inferiore e sempre con la necessità di caricare l’anno-2: inserirlo nei saldi del bilancio n-1, oppure da input nei fogli di appoggio.

Definitivo per fascicolo e stampa pdf/a

Da Elenco Documenti, posizionandosi nel documento di interesse (tra quelli creati), mettere il check in corrispondenza del Definitivo:

Procedura Definitivo per fascicolo

MatitaN.B. A causa del definitivo, il file viene sigillato e appare una scritta rossa di “Alert” nella parte bassa del menù.

Per la conversione in pdf/a, accedere al FASCICOLO (1), mettere il check a fianco del documento da convertire (2), cliccare il pulsante Produci… (3) accedere alla cartella di conversione (5):

Conversione in formato PDF/A

FAQ e Casi particolari – Eliminare l’evidenziato dal testo

Selezionare il testo evidenziato, quindi dall’editor cliccare l’icona CARATTERE>Sfondo del testo>Automatico (o Bianco):

Procedura eliminazione testo evidenziato

FAQ e Casi particolari – Aggiornare il documento dopo interventi in Contabilità/Anagrafica

Per l’aggiornamento della Relazione dopo modifiche contabili (o dei saldi analitici/macrovoce o dell’anagrafica) occorre cliccare il pulsante doppia freccia in basso a destra:

Click su aggiorna

FAQ e Casi particolari – Nascondere le righe non valorizzate delle tabelle 

Per nascondere le righe vuote delle tabelle (1) è sufficiente apporre l’apposito check (2) a fianco della funzione di stampa, quindi salvare il documento:

Procedura righe non valorizzate nascoste

FAQ e Casi particolari – Rendere il documento modificabile liberamente senza costanti o tabelle bloccate

La richiesta può essere realizzata attraverso la funzione “documento solo da Input” che trasforma il documento GB in un word modificabile senza alcun blocco (appare una scritta Alert verde in basso):

Procedura documento modificabile senza blocco

La funzione è molto utile, ad esempio, quando si devono cancellare intere porzioni di testo oppure digitare nelle celle delle tabelle senza aprire alcuna gestione.

MatitaN.B. Con la trasformazione del documento in solo da input, si perde l’integrazione con contabilità/saldi di bilancio (quindi modificandoli il documento non si aggiorna).

FAQ e Casi particolari – Operare in caso di Saldi macro (o xbrl) e schema non ordinario

Lo schema di riferimento per compilare correttamente la relazione sulla gestione è il Bilancio Ordinario. L’importazione da Xbrl, equivale ad un caricamento a macrovoce. In tal caso e con uno schema non ordinario, il numero di input da effettuare cresce notevolmente. Nell’esempio che segue a fronte di due righi per i debiti entro e oltre (dell’abbreviato) è necessario dettagliare sette righi (dell’ordinario): Operatività da abbreviato a input

MatitaN.B. Questa complicazione è assente in caso di contabilità/saldi analitici, in quanto la riclassificazione allo schema giusto sarebbe stata eseguita automaticamente dalle query sui conti.

FAQ e Casi particolari – Relazione da importare integralmente dall’esterno

Per chi ha un documento già prodotto esternamente, da incollare all’interno del GB, è possibile usufruire della funzione Nuovo Documento vuoto:

Procedura importazione documento dall'esterno

di seguito, partendo dal Word processor (1) è sufficiente il copia/incolla (4) in GB:

Importazione nuovo documento dall'esterno

FAQ e Casi particolari – Inserire/rimuovere la tabella sulle votazioni degli amministratori

In calce alla relazione sulla gestione è inclusa una tabella per esprimere le votazioni del consiglio di amministrazione: i quorum costitutivi e deliberativi sono analoghi all’ assemblea dei soci. Si tratta della tabella “Relazione gestione presenze votazioni amm.int.“.

modifica:  tutti gli amministratori sono presenti in consiglio (quorum costitutivo=100%) ma se due votano contro il contenuto della relazione di gestione (amministratori dissenzienti) verifichiamo se c’è il quorum deliberativo:

Apertura tabella votazioni consiglio di amministrazione

quindi:

Esito votazioni con due voti contrari

MatitaN.B. Il quorum deliberativo al 60% rende la relazione valida; la tabella in Relazione sulla gestione verrà aggiornato all’uscita.

Eliminazione: Per eliminare la tabella, selezionarla e procedere nel seguente modo:

Procedura eliminazione tabella

Per approfondire le altre fasi del bilancio europeo, si rimanda alla guida online alla procedura.

Applicazioni Software collegate all’articolo

BB101- MM/21

TAG bilancio 2023Bilancio 2024Bilancio Europeorelazione degli amministratoriRelazione sulla gestionerelazioni pdf/a

Stampa la pagina Stampa la pagina

Promozione licenza INTEGRATO GB 2024 gratuita