GBsoftware S.p.A.
Apri Chiudi Menù Mobile
GBsoftware S.p.A.
Paghe GB Web: Gestione 730/2024 redditi 2023

Il rimborso 730 in busta paga è regolato dall’art 16bis del Decreto Fiscale 124/2019. Viene effettuato direttamente dal datore di lavoro in quanto sostituto d’imposta.

Il versamento in busta paga avviene in linea di massima entro il mese successivo a quello in cui è stato consegnato il prospetto 730.

Paghe GB Web

Con Paghe GB Web si può gestire la casistica dei Rimborsi-Pagamenti 730 seguendo il percorso indicato:

In PAGHE/ARCHIVI DI BASE/AZIENDA/ANAGRAFICA AZIENDA bottone Dati Ditta Pulsante Dati Ditta / Dati Gestione Pulsante Dati Gestione al campo “Verifica capienza 730” indicare come gestire i rimborsi da 730:

  • Se è indicato SI: In funzione di quanto previsto dalla normativa, il rimborso del 730 si realizza solo entro la capienza del monte ritenute IRPEF;
  • Se a fronte di una casistica particolare, si renda necessario rimborsare oltre il monte ritenute, indicare NO, la procedura rimborserà oltre la capienza.

Opzione SI indicata nel parametro Verifica Capienza 730

N.B. Nel caso si scelga di indicare NO a tale campo, l’utente dovrà poi modificare manualmente il quadro SX del 770.

Importazione File 730

Accedendo in PAGHE/ELABORAZIONI MENSILI/OPERAZIONI MENSILI/GESTIONE FISCALE/GESTIONE 730/IMPORTAZIONE FILE 730 è possibile importare i dati delle deleghe 730-4 in automatico, come di seguito descritto:

Cliccando “Upload File” Pulsante Upload File si apre una maschera che permette di recuperare il file della delega 730-4 (NON zippare il file prima di effettuare l’upload).

Maschera recupero file delega 730-4

N.B. Il file da importare in procedura deve essere quello già validato dopo averlo scaricato dal cassetto fiscale (estensione .REL); procedere con il salvataggio in modo da fare l’upload.

La procedura chiede inoltre la Data di ricezione ed inserisce il mese in “Mese inizio Calcolo 730” e “Mese Inizio Calcolo Interessi”, proposti in automatico in base al periodo retributivo dell’operatore.

Questi due campi possono comunque essere variati manualmente.

Una volta compilata correttamente la maschera, per confermare l’importazione del file cliccare sul pulsante “Salva” Pulsante Salva.

Effettuata l’importazione, la procedura compila in automatico i campi 730 del rapporto di lavoro /fine anno /730 con i dati della delega.

Inserimento manuale deleghe 730-4

In alternativa all’importazione automatica dal flusso dell’Agenzia delle Entrate, è possibile caricare in PAGHE/ARCHIVI DI BASE/RAPPORTI DI LAVORO/RAPPORTO LAVORO pulsante FINE ANNO/730 o 730 RETTIFICATIVO le deleghe 730/4 per ogni dipendente interessato da 730.

Entrare nella sezione “730” e con l’anno 2024 inserire nella colonna:

DICHIARANTE: gli importi da trattenere o da rimborsare al dipendente, rilevabili dal modello 730-4;

CONIUGE: gli importi da trattenere o da rimborsare in presenza di dichiarazione congiunta.

Colonne Dichiarante e Coniuge

È possibile, inoltre, compilare i seguenti campi:

N.ro Rate Pagamento 730: deve essere indicato il numero delle rate di pagamento delle somme a debito, a partire da 2 rate in poi.

Se il dipendente non ha richiesto il pagamento a rate, lasciare vuoto il campo.

1°mese calcolo 730: indicare il mese da cui iniziare i conguagli da 730. Il mese da inserire è quello di corresponsione del cedolino.  Se ad esempio si iniziano ad operare i conguagli nel cedolino di luglio corrisposto in agosto, nel campo è necessario indicare 8 Agosto.

1°mese calcolo Interessi: indicare il mese a partire dal quale la procedura nelle operazioni di conguaglio da 730 deve iniziare a calcolare gli interessi per tardato versamento. Il mese da inserire è quello di corresponsione del cedolino.

Compilazione campi maschera

Calcolo rimborso 730

Per il calcolo del rimborso 730:

Procedere come tutti i mesi al calcolo dei cedolini di TUTTI i dipendenti dell’azienda.

N.B. I cedolini dei mesi precedenti devono essere tutti necessariamente VIDIMATI (compresa la 14/ma, se elaborata con cedolino separato).

Accedere poi da ELABORAZIONI MENSILI/OPERAZIONI MENSILI/GESTIONE FISCALE/GESTIONE 730/CALCOLO RIMBORSI PAGAMENTI 730.

  • Impostare il mese di corresponsione del cedolino;
  • Selezionare (una per volta) l’azienda interessata;
  • Lanciare il calcolo tramite il pulsante “Salva” Pulsante Salva;

Procedura Calcolo rimborso 730

La procedura genera sul cedolino paga le voci da 501/1 a 536/1 con gli importi da rimborsare o trattenere al dipendente.

N.B. Dopo aver eseguito il calcolo rimborsi pagamenti 730, eseguire direttamente la stampa del cedolino, in quanto ripetere di nuovo il calcolo del cedolino significa annullare le voci del 730.

Nel caso, quindi, nasca l’esigenza di modificare un cedolino di un dipendente di un’azienda interessata dal 730, è necessario eseguire nuovamente il calcolo di TUTTI i cedolini e ripetere calcolo rimborsi pagamenti 730.

N.B. Nel caso in cui l’azienda non esaurisca i debiti o crediti nel mese, procedere all’elaborazione del calcolo rimborsi pagamenti 730 anche nei mesi successivi. I cedolini dei mesi precedenti obbligatoriamente devono essere vidimati.

N.B. Per effettuare un controllo sui dati da 730 fra i debiti/crediti risultanti dal fine anno del rapporto di lavoro e i debiti/crediti conguagliati sul cedolino, è possibile eseguire la stampa Riepilogo 730 da Operazioni mensili/Gestione fiscale/Gestione 730.

Guida

Per maggiori dettagli in merito consultare la guida sk0016 GESTIONE 730 da Configurazioni/Manualistica.

Applicazioni Software collegate all’articolo:

TAG 730 2024Paghe GB WebPaghe GB Web 2024

Stampa la pagina Stampa la pagina

Promozione licenza INTEGRATO GB 2024 gratuita