Quote Fisse IVS 2022: Gestione Calcolo

Con la circolare n. 22/2022 l’INPS ha fornito i dati per il calcolo della contribuzione per l’anno 2022 dei soggetti iscritti alla Gestione IVS degli artigiani e commercianti. Sono state fornite le nuove aliquote, i minimali e i massimali di reddito e le relative contribuzioni sul reddito minimale e sul reddito eccedente il minimale, nonché termini e modalità di versamento.

Effettuando l’Update del software, da oggi è disponibile la gestione “Quote Fisse IVS”, all’interno dell’Applicazione F24 2022, nella quale è possibile inserire, inviare e creare i modelli di pagamento delle rate dei contributi dovuti sul reddito minimale degli artigiani e dei commercianti.

Quote fisse IVS 2022

I soggetti iscritti alla gestione INPS artigiani e commercianti ogni anno sono obbligati al pagamento dei contributi previdenziali che si dividono in:

  • Contributi fissi calcolati sul minimale del reddito, da versare in quattro rate trimestrali;
  • Contributi percentuali calcolati sulle quote di reddito d’impresa, derivanti dalla dichiarazione dei redditi, eccedenti il minimale e nel limite del massimale reddituale annuo, da versare alle scadenze previste per il pagamento delle imposte sui redditi delle persone fisiche.

La circolare dell’INPS stabilisce che il reddito minimo annuo da prendere in considerazione ai fini del calcolo del contributo IVS dovuto dagli artigiani e commercianti è pari ad € 16.243, mentre il massimale di reddito annuo entro il quale sono dovuti i contributi IVS è pari ad € 80.465.

L’aliquota contributiva per il finanziamento delle gestioni pensionistiche dei lavoratori artigiani e commercianti, per l’anno 2022, è pari al 24,00 %. Per i soli iscritti alla gestione commercianti l’aliquota del 24,00% deve essere aumentata dello 0,48% a titolo di aliquota aggiuntiva destinata all’indennizzo per la cessazione definitiva dell’attività commerciale.

I contributi sul reddito minimale devono essere versati, mediante modello F24, in quattro rate di importo fisso da pagare a scadenze prestabilite:

Tabella Scadenza Rate contributi su reddito minimale

I contributi dovuti sulla quota di reddito eccedente il minimale, a titolo di saldo 2021 e di primo e secondo acconto 2022 devono essere invece effettuati entro i termini previsti per il pagamento delle imposte sui redditi delle persone fisiche.

Gestione “Quote fisse IVS” in Dichiarativi GB

Dopo aver eseguito l’update del software, all’interno dell’applicazione “F24 2022” è disponibile la gestione “Quote fisse IVS”.

Gestione Quote fisse IVS

Inserendo i dati all’interno della Gestione Quote fisse IVS gli stessi sono riportati all’Applicazione F24, nei rispettivi mesi di scadenza, per procedere così alla creazione dei relativi modelli di pagamento.

Applicazioni Software collegate all’articolo:

TAG gestione calcolo IVS 2022IVS 2022

Stampa la pagina Stampa la pagina