GBsoftware S.p.A.
Apri Chiudi Menù Mobile
GBsoftware S.p.A.

L’articolo 3 del decreto n. 55/2022 è rubricato “Modalità e termini della comunicazione, variazione e conferma dei dati e delle informazioni sulla titolarità effettiva”; la norma dispone in ordine alle modalità e ai termini della comunicazione dei dati e delle informazioni sulla titolarità effettiva e delle relative variazioni nonché in ordine alla conferma annuale dei dati comunicati.

L’invio dei dati sul titolare effettivo, la comunicazione delle variazioni e la conferma dei dati rispondono all’esigenza di assicurare che i dati relativi al titolare effettivo siano costantemente attualizzati al mutare delle condizioni (ad esempio della compagine sociale).

Soggetti titolari dell’onere di comunicazione

La comunicazione all’ufficio del registro delle imprese della camera di commercio territorialmente competente delle informazioni sulla titolarità effettiva relative alle imprese dotate di personalità giuridica e alle persone giuridiche private (comma 1) nonché ai trust o agli istituti giuridici affini (comma 2) è effettuata, rispettivamente, dagli amministratori delle imprese dotate di personalità giuridica, dal fondatore, ove in vita, oppure dai soggetti cui sono attribuite la rappresentanza e l’amministrazione delle persone giuridiche, e dai fiduciari di trust o di istituti giuridici affini:

«1. Gli amministratori delle imprese dotate di personalità giuridica e il fondatore, ove in vita, oppure i soggetti cui è attribuita la rappresentanza e l’amministrazione delle persone giuridiche private comunicano all’ufficio del registro delle imprese della camera di commercio territorialmente competente i dati e le informazioni relativi alla titolarità effettiva, acquisiti ai sensi dell’articolo 22, commi 3 e 4, del decreto antiriciclaggio, per la loro iscrizione e conservazione nella sezione autonoma del registro delle imprese».

«2. Il fiduciario di trust o di istituti giuridici affini comunica all’ufficio del registro delle imprese della camera di commercio territorialmente competente i dati e le informazioni relativi alla titolarità effettiva, acquisiti ai sensi dell’articolo 22, comma 5, del decreto antiriciclaggio, per la loro iscrizione e conservazione nella sezione speciale del registro delle imprese».

Si ricorda che le camere di commercio, come previsto nella legge n. 580/1993, sono enti pubblici dotati di autonomia funzionale che svolgono, nell’ambito della circoscrizione territoriale di competenza, funzioni di interesse generale per il sistema delle imprese, curandone lo sviluppo nell’ambito delle economie locali.

In particolare, nell’ambito della circoscrizione territoriale di competenza, le camere di commercio svolgono le funzioni relative alla pubblicità legale generale e di settore mediante la tenuta del registro delle imprese, del repertorio economico amministrativo ai sensi dell’articolo 8 della legge n. 580/1993, e degli altri registri ed albi attribuiti alle camere di commercio dalla legge.

A tal fine, come previsto dal citato articolo 8, presso ogni camera di commercio è istituito l’ufficio del registro delle imprese di cui all’articolo 2188 del codice civile. I compiti, l’organizzazione e il funzionamento dell’ufficio del registro delle imprese sono dettagliati nel decreto del Presidente della Repubblica n. 581/1995.

Con riferimento, quindi, ai dati e alle informazioni sulla titolarità effettiva, gli stessi sono comunicati all’ufficio del registro delle imprese della camera di commercio territorialmente competente, vale a dire la camera di commercio nella cui circoscrizione territoriale l’impresa, la persona giuridica privata o il trust che effettuano la comunicazione dei dati sulla titolarità effettiva hanno la sede legale.

Tale criterio è previsto dal decreto del Presidente della Repubblica n. 581/1995 e dal decreto del Ministero per lo sviluppo economico del 18 ottobre 2013: pertanto, in attuazione della previsione contenuta nel decreto antiriciclaggio, la disposizione individua unicamente nel registro delle imprese il destinatario delle comunicazioni effettuate dai soggetti tenuti alla comunicazione in ordine alla titolarità effettiva.

Estratto dell’Ebook “L’antiriciclaggio per i Commercialisti” di GBsoftware in collaborazione con il Dott. Manlio Mascolo

TAG antiriciclaggioonere di comunicazionesoggetti titolari

Stampa la pagina Stampa la pagina