Fatturazione InWeb: Funzionalità avanzate Scadenzario

In una newsletter precedente abbiamo visto come poter alimentare e utilizzare lo scadenzario di Fatturazione InWeb, per poter tenere sotto controllo incassi e pagamenti della nostra azienda/attività.

Tale strumento non si limita solamente a questo ma possiede al suo interno anche altre funzionalità che ci possono risultare particolarmente utili nell’utilizzo di tutti i giorni. Andiamo a vedere quali sono:

Sollecito di Pagamento

Una delle funzioni che nell’utilizzo quotidiano può rivelarsi particolarmente utile è la possibilità d’inviare un sollecito di pagamento a mezzo mail direttamente all’interno della gestione.

Dopo aver configurato un account email e impostato un modello per l’invio possiamo filtrare le scadenze che risultano ancora da incassare, ordinando i risultati dalle scadenze meno recenti:

Ordinamento data documento

In corrispondenza di ciascuna linea, nella colonna E-Mail, vediamo che è presente l’icona icona email. Cliccando su questa, sarà possibile inviare una mail selezionando il modello predefinito impostato precedentemente:

selezione su email "modello sollecito"

Al click sarà aperta un’anteprima della mail che verrà inviata.

anteprima invio modello email

Cliccando su Invia Email, la stessa sarà inviata al destinatario indicato. Ricordiamo che è possibile vedere l’elenco delle mail inviate da Contatti – Email:

elenco delle mail inviate da Contatti - Email

Creare un evento nel CRM

Qualora si vogliano gestire le scadenze in maniera più dettagliata è possibile integrare l’utilizzo dello scadenzario con il modulo del CRM. Dalle scadenze possiamo andare a generare un evento per il CRM cliccando sull’icona icona "evento" nella colonna Evento.

Maschera dettaglio pagamenti, colonna evento

Verrà creata un’anteprima di un Evento, con riportato:

  • come oggetto, il numero e la data del documento a cui la scadenza fa riferimento, con il relativo contatto;
  • l’anagrafica del contatto e il referente (se compilato in Contatti);

maschera creazione evento

In questo modo sarà possibile gestire in maniera più approfondita la scadenza, infatti sarà possibile tenere una traccia dei contatti/solleciti avuti con il cliente e i relativi feedback ricevuti dagli stessi, condividendo le informazioni con i propri colleghi. Per maggiori informazioni sull’utilizzo del modulo CRM è disponibile la guida online a questo link.

Funzionalità per Home Banking

È possibile interfacciare le scadenze con il proprio Home Banking, in modo da poter generare dei file contenenti le disposizioni d’incasso/pagamento.

Per fare ciò è sufficiente selezionare i documenti per cui si intende generare il file e cliccare in basso sull’operazione desiderata:

interfacciare le scadenze con il proprio Home Banking

Nel dettaglio sarà possibile selezionare tra:

pulsante crea distinta solo per le scadenze passive – permette di generare delle disposizioni di pagamento con i dati contenuti nel file XML;

maschera creazione distinta

pulsante Home Banking solo per le scadenze attive – al click si abiliterà una duplice scelta:

  • Emetti SDD: per generare file contenenti disposizioni SDD;

Maschera creazione SDD

  • Produci Ri.Ba: per poter creare le ricevute bancarie delle scadenze selezionate.

maschera creazione Ri.Ba

Dopo aver effettuato la scelta, verrà aperta la relativa gestione per controllare/compilare i dati richiesti. Fatto ciò, sarà possibile importare il file generato nel proprio Home Banking.

Totale del Compenso Incassato

Grazie a questa funzione è possibile determinare l’importo dei compensi riscossi, al netto di:

  • Casse previdenziali;
  • Iva;
  • Ritenute d’acconto;
  • Rimborsi spese, bolli o comunque tutti gli importi esclusi ai sensi dell’art. 15 Dpr 633/72;

In questo modo si potrà ottenere l’importo che poi confluisce all’interno della Dichiarazione dei Redditi. Per attivare tale colonna cliccare in basso a sinistra in corrispondenza di Colonne e selezionare Compenso Incassato.

Attivazione e visualizzazione colonna "Compenso Incassato"

La parcella dell’esempio sopra sarà cosi composta. Si noti che viene considerato unicamente l’importo dell’onorario incassato:

Composizione parcella

Applicazioni Software collegate all’articolo:

TAG fatturazionefatturazione inWebscadenzario

Stampa la pagina Stampa la pagina