Paghe GB Web: Assistenza fiscale 2022

Anche quest’anno, a partire dal mese di luglio, perverranno ai sostituiti d’imposta tramite l’Agenzia delle Entrate risultanze dei modelli 730 dei propri dipendenti, le quali dovranno essere gestite dai datori di lavoro con il cedolino paga del mese di luglio.

Di conseguenza:

Il Debito da 730 trattenuto al dipendente dovrà essere versato entro il termine per il versamento delle ritenute alla retribuzione di competenza di luglio (entro 16 settembre nel caso di mensilità di luglio corrisposta in agosto, entro 16 agosto nel caso di luglio corrisposta in luglio);

– Il Credito da 730 restituito al dipendente dovrà essere recuperato mediante una corrispondente riduzione delle ritenute dovute sulla retribuzione di competenza del mese di luglio (e da versarsi entro il 16 settembre nel caso di mensilità di luglio corrisposta ad agosto, 16 luglio nel caso di luglio corrisposta in luglio).

PRINCIPALI SCADENZE

Partiamo ricordando le scadenze e le date da tenere a mente:

  • il 23 maggio 2022 (in luogo del 30 aprile) è stato messo a disposizione dei contribuenti il modello 730 precompilato su Fisconline;
  • dal 6 giugno 2022 è possibile modificare e integrare il 730 online;
  • il 30 settembre 2022 è la scadenza per l’invio del modello 730 precompilato od ordinario.

 

OPERATIVITÀ IN PAGHE GB WEB

Con Paghe GB Web si può gestire la casistica dei Rimborsi-Pagamenti 730 seguendo il percorso indicato:

a) In ANAGRAFICA AZIENDA bottone “Dati Dittapulsante dati ditta / “Dati Gestionepulsante dati gestione al campo “Verifica capienza 730” indicare come gestire i rimborsi da 730:

  • Indicando “SI” si può rimborsare solo entro la capienza del monte ritenute
  • Indicando “NO” se a fronte di una casistica particolare, si renda necessario rimborsare oltre la capienza.

verifica capienza 730 - maschera parametri operativi

icona lampadinaN.B. nel caso si scelga d’indicare NO, l’utente dovrà poi modificare il quadro SX del 770 manualmente.

b) In ELABORAZIONI MENSILI/OPERAZIONI MENSILI/GESTIONE FISCALE/GESTIONE 730/ARCHIVIO CAF

Nel caso in cui non ci si avvalga della funzionalità di import automatico da file dell’Agenzia delle Entrate, in questo archivio si possono caricare i CAF:

Indicare il Codice Fiscale, la Denominazione e il numero d’iscrizione all’Albo che dovranno poi essere associati al rapporto di lavoro nel bottone 730.

In alternativa all’importazione automatica dal flusso dell’Agenzia delle Entrate caricare in RAPPORTI DI LAVORO/RAPPORTO LAVORO/ARCHIVIO RAPPORTI DI LAVORO/FINE ANNO–730 o 730 RETTIFICATIVO e deleghe 730/4 per ogni dipendente interessato da 730.

c) Entrare nella sezione “730” e inserire al campo:

  • DICHIARANTE: gli importi da trattenere o da rimborsare al dipendente, rilevabili dal modello 730-4.
  • CONIUGE: gli importi da trattenere o da rimborsare in presenza di dichiarazione congiunta.

Mascehra rapporto di lavoro 730

  • CAF: i dati relativi al CAF, ricercabili con binocolo.
  • N.ro Rate Pagamento730: deve essere indicato il numero delle rate di pagamento delle somme a debito, il quale può essere compreso tra un minimo di 2 a un massimo di 5.  Se il dipendente non ha richiesto il pagamento a rate, lasciare vuoto il campo.
  • 1°mese calcolo 730: indicare il mese da cui iniziare i conguagli da 730. Il mese da inserire è quello di corresponsione del cedolino. Se ad esempio si iniziano a operare i conguagli nel cedolino di luglio corrisposto in agosto, nel campo è necessario indicare 8 Agosto.
  • 1°mese calcolo Interessi: indicare il mese a partire dal quale la procedura nelle operazioni di conguaglio da 730 deve iniziare a calcolare gli interessi per tardato versamento. Il mese da inserire è quello di corresponsione del cedolino. Se non valorizzato, la procedura inizia a calcolare gli interessi dal cedolino con corresponsione agosto.

dati 730

d) In ELABORAZIONI MENSILI/OPERAZIONI MENSILI/GESTIONE FISCALE/GESTIONE 730/IMPORTAZIONE FILE 730 esiste la possibilità d’importare i dati delle deleghe 730-4 in automatico, come di seguito descritto:

Cliccando “Upload File” si apre una maschera che permette tramite “Sfoglia” di recuperare il file della delega 730-4 (non zippare il file prima di effettuare l’upload).

icona lampadinaN.B. il file da importare in procedura deve essere quello già validato dopo averlo scaricato dal cassetto fiscale; procedere con il salvataggio in modo da fare l’upload.

Inserire quindi la data di ricezione del modello 730-4, utilizzata dalla procedura per verificare se importare o meno i dati: nel caso in cui si riceva un mod. 730-4 di un lavoratore con data di licenziamento antecedente al mese anno di ricezione 730, la procedura non importa il suddetto modello e segnala un messaggio di avvertimento Log di acquisizione.

modello 730 da importare

 

e) Per il calcolo del rimborso 730:

Procedere come tutti i mesi al calcolo dei cedolini di tutti i dipendenti dell’azienda.

icona lampadinaN.B. Per gli utenti che elaborano la 14ma  mensilità  su  cedolino  a  parte  e  la  stessa  è  corrisposta fiscalmente  nello  stesso  mese  in  cui  sono  corrisposti  i  cedolini  di  luglio  (esempio  14ma  corrisposta  in luglio e luglio corrisposto in luglio), si ricorda che è assolutamente necessario stampare il cedolino di 14ma in vidimato.

f) In ELABORAZIONI MENSILI/OPERAZIONI MENSILI/GESTIONE FISCALE/GESTIONE 730/CALCOLO RIMBORSI PAGAMENTI 730.

  • Impostare il mese di corresponsione del cedolino;
  • Selezionare (una per volta) l’azienda interessata;
  • Lanciare il calcolo;

 

maschera calcolo 730 data

icona lampadinaN.B La procedura genera sul cedolino paga le voci da 501/1 a 536/1 con gli importi da rimborsare o trattenere al dipendente.

Nel caso nasca l’esigenza di modificare un cedolino di un dipendente di un’azienda interessata dal 730 è necessario eseguire nuovamente il calcolo di TUTTI i cedolini e ripetere calcolo rimborsi pagamenti 730.

icona lampadinaN.B. Nel caso in cui l’azienda non esaurisca i debiti o crediti nel mese, procedere all’elaborazione del calcolo rimborsi pagamenti 730 anche nei mesi successivi. I cedolini dei mesi precedenti obbligatoriamente devono essere vidimati.

icona lampadinaN.B: Eseguire la stampa Riepilogo 730, da Operazioni mensili/Gestione fiscale/Gestione 730. Si visualizzano i  dati  del  730  con  quanto  indicato  nel  fine  anno  del  rapporto e quanto  calcolato  nel  cedolino.

GUIDA

Per maggiori dettagli consultare la guida sk0016 da Configurazioni/Manualistica.

Applicazioni Software collegate all’articolo:

TAG 730 2022assistenza fiscale

Stampa la pagina Stampa la pagina